MITOS 2019: Siamo sulla stessa barca… Io e Te

La dodicesima edizione di MITOS, il Meeting Italiano di Teatro Sociale, dal titolo “SIAMO SULLA STESSA BARCA… IO E TE” si terrà dal 22 al 25 agosto nel centro storico di Lucca, Complesso di San Micheletto. Si svolgeranno a Mitos laboratori ad iscrizione e spettacoli serali ad ingresso gratuito.

0
211
Mitos 2019 teatro sociale

Ti ti ti ti” era il titolo e il ritornello della canzone di Rino Gaetano a cui ci siamo ispirati quest’anno per il tema del Meeting Italiano di TeatrO Sociale, arrivato alla dodicesima edizione.

Siamo sulla stessa barca, la barca sta andando alla deriva e il grande cantautore calabrese lo aveva capito già negli anni settanta e ce lo comunicava con quello che sapeva fare meglio… musica, poesia.

Con il Teatro cerchiamo di raccogliere il suo testimone, il Teatro Sociale che, interattivo, coinvolgente, includente per definizione, cerca di dare voce a chi di solito non ne ha per raccontare la vita reale (e qui il pensiero va al grande Alessandro Fantechi, un maestro del Teatro Sociale che purtroppo ci ha lasciati quest’anno e che con la sua compagnia “Isole Comprese”, nel nome si rivela il messaggio, tanto ha dato e insegnato a questa Arte).

Sulla stessa barca siamo, io che scrivo e te che leggi, io che racconto e te che ascolti, io che rappresento una storia su un palco e te che guardi e interagisci, dai qualcosa di tuo, un’emozione, che grazie al Teatro Sociale può emergere ed essere rielaborata, trovando una reciprocità così rara nei media e nelle altre forme artistiche. In un mare che non sappiamo dove porta, in una crisi ecologica ed etica che sembra senza fine, stiamo io e te a navigare e a cercare un approdo all’orizzonte, Isole da comprendere in nuovi sodalizi per tracciare una strada e restare umani, insieme, necessariamente insieme, incontrandoci a Mitos.

I laboratori in programma giovedì 22 e venerdì 23 agosto (si veda il sito www.empatheatre.it per i dettagli del programma ed iscrizioni), come sempre nella cornice del Complesso di San Micheletto, all’interno del centro storico di Lucca, tratteranno di “Armonie, ovvero Con-Vivere con il Mondo” per immaginare, tramite metodi come il Teatro dell’Oppresso, un nuovo rapporto tra essere umano e pianeta (Laboratorio A, condotto da Massimiliano Filoni e Vanja Buzzini, Coop. Giolli), di “MURI INVISIBILI: per tutti quelli che volano”, giocando con metodi teatrali alla creazione di uno spazio occupato con la creazione di personaggi e scenari di carta (Lab. B, condotto da Marta Di Giulio), e infine di sessualità, in un “Simposio filosofico-teatrale” che prende spunto dal Simposio di Platone (Lab. C, condotto da Laura e Diana Capriotti, Ass. Aradia).

mitos permacultura sociale 2019

I laboratori “spot” il pomeriggio di sabato 24 agosto saranno anch’essi incentrati su temi esistenziali, alla ricerca del proprio ruolo nel mondo e nella società contemporanea, come dimostrano i titoli dei laboratori (Lab. D “E IL NAVIGAR M’È DOLCE IN QUESTO MARE – ‘Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo’”, condotto da Chiara Zerbinati ed Emma Guardi di Empatheatre, la Compagnia dei Salvastorie; Lab. E “VIVERE DA BORDERLAND…EQUILIBRISMI TEATRALI ED ESISTENZIALI – Dal training alla scena: corpo, spazio, improvvisazione, relazione” condotto da Lina Fortunato ed Elisa Ravetta dell’Ass. Antigone; Lab. F “IL BELLO DI ESSERE IMPERFETTI! – Navighiamo sulla Barca della Leggerezza” a cura di Erika De Stefano e Annalisa Rolfo, Equiliberi; Lab. G “INVERTIAMO LA ROTTA” – laboratorio di Sociopsicodramma condotto da Luisa Gianni e Maria Teresa Quilici, Centro di Psicodramma e Sociodramma Zerka T. Moreno). Agire quindi su sé stessi e il proprio piccolo intorno per contribuire a cambiare il mondo, per mezzo di metodologie di Teatro Sociale come Playback Theatre, Drammaterapia, Socio-psicodramma.

teatro oppresso mitos 2019

Le sere del Meeting saranno in programma spettacoli di Teatro Sociale il 22, 23 e 24 agosto, aperti a tutti e ad ingresso gratuito.

L’apertura di giovedì 22 sarà come di consueto appannaggio della compagnia ospite, ovvero “Empatheatre, la Compagnia dei Salvastorie” con una performance di playback theatre sul tema del Meeting.

Venerdì 23 giugno sarà rappresentato dall’Associazione Culturale Antigone di Pavia lo spettacolo “Borderlands Circus ovvero… l’arte di vivere da funamboli”, performance di Teatro Sociale integrato, in cui utenti con doppia diagnosi, migranti richiedenti asilo, giovani daranno insieme voce alle loro storie ai confini della società.

Per concludere la sera di sabato 24 agosto Chiara Laurenzi e la sua compagnia di Teatro Sociale, dalla provincia di Ascoli Piceno, daranno vita allo spettacolo “Kosméo”, un excursus sulla vita di una donna, nei molteplici ruoli in cui è ingabbiata nella società odierna, una performance-viaggio al fianco di paure, terrori, e ad un pubblico che potrà intervenire in scena cercando alternative possibili verso un cambiamento.

Ti ti ti ti… e chissà perché Rino scelse questo ritornello così misterioso per questa canzone… a noi piace pensare che volesse dire “Ti riconosco… Ti voglio dire qualcosa… Ti racconto una storia… Ti vorrei aiutare ad aprire gli occhi”. Ti ti ti ti…. Aspettiamo a Mitos 2019!

Empatheatre, la Compagnia dei Salvastorie

www.empatheatre.it per informazioni scrivere a info@empatheatre.it

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi contribuire inviando il tuo articolo clicca qui